Il Credito su Pegno. Il credito su pegno è un prestito di denaro concesso dalla Morelli Finanaziaria Srl ad un cliente in cambio di un bene mobile da parte del cliente stesso.In altre parole, è una forma di finanziamento a breve termine concesso dalla Finanziaria ad una persona fisica a fronte della consegna di determinati beni mobili (oggetti preziosi, oro, ecc.) che vengono stimati secondo il loro valore commerciale. Il credito su pegno è disciplinato dalla Legge n. 745/1938, dal R.D. n. 1279/1939, dalla Legge n. 20 del 04/02/1977, dalla Legge 948 del 30/07/1951 e dall'articolo 48 del D. Lgs. n. 385/1993.

Il credito su pegno ha le seguenti caratteristiche:

  • - la durata del prestito può essere di 3 mesi, 6 mesi o di 1 anno;
  • - rilascio di una polizza di pegno al portatore;
  • - trasparenza nelle condizioni contrattuali;
  • - giudizio di stima del bene offerto in pegno;
  • - vendita all'asta dei beni dati in garanzia del prestito non restituito;
  • - restituzione del pegno dietro pagamento del capitale e degli interessi.


Caratteristiche del Servizio. La concessione del prestito non prevede alcuna indagine amministrativa o patrimoniale. La polizza di pegno riporta il nome e l'ubicazione della Morelli Finanziaria Srl, il numero della polizza di pegno, i dati identificativi di colui che ha chiesto il prestito, la descrizione degli oggetti ed il loro valore di stima, il tasso d'interesse applicato, l'importo del prestito concesso sia al netto che al lordo dei costi iniziali, la data di concessione e di scadenza del prestito e le condizioni contrattuali. Oltre alla polizza di pegno il cliente ha il diritto ad avere e portare con sé il foglio informativo (visualizzabile in alto) che è parte integrante del contratto. L'importo del prestito è determinato dal valore del bene che viene offerto in pegno, ed è pari ai quattro quinti della stima effettuata dalla Morelli Finanziaria Srl in base al valore commerciale del bene. La Finanziaria si riserva il diritto di rifiutare di accettare oggetti in pegno, qualora ritenga, a suo insindacabile giudizio, che i beni offerti in pegno abbiano provenienza illegittima. Il tasso d'interesse e gli oneri accessori (spese di custodia, trasporto e di assicurazione) sono fissi per tutta la durata del prestito ed indicati nella polizza di pegno al momento della concessione del prestito. Una caratteristica importante del credito su pegno è che dei beni offerti in garanzia non viene persa la proprietà: viene stipulato un contratto di durata variabile (3, 6, 12 mesi) alla scadenza del quale si può ottenere indietro il bene offerto (riscatto del bene) tramite il pagamento degli interessi maturati. Diversamente si può rinnovare il prestito stesso, sempre dietro pagamento degli interessi e delle spese necessarie. Il cliente può anche richiedere il riscatto del bene prima della scadenza pagando il capitale e gli interessi maturati per l'effettivo periodo di fruizione del prestito. Se invece non si è in grado di rinnovare o di riscattare il pegno, trascorsi 30 giorni dalla data di scadenza, gli oggetti saranno venduti attraverso un'asta pubblica dalla Morelli Finanzairia Srl per recuperare il credito ( art. 13, comma 2 legge n°745/1939). L'asta è pubblica e gli oggetti possono essere visionati da eventuali compratori nei giorni che precedono l'asta stessa. Il regolamento d'asta è esposto nei locali della Morelli Finanziaria Srl

Rischi.Tra i principali rischi (generici e specifici), va tenuto presente:
  • In caso di mancato pagamento del prestito la Morelli Finanziaria può far vendere il pegno in asta pubblica;
  • Utilizzo fraudolento da parte di terzi della polizza di pegno, nel caso di smarrimento o sottrazione.
  • Pertanto va osservata la massima attenzione nella custodia della polizza di pegno. La Morelli Finanzairia Srl non è tenuta in alcun caso a fare indagini sulla provenienza dei beni oggetti dati in pegno, la stessa si riserva il diritto di rifiutare di accettare in pegno oggetti che ritenga siano di illegittima provenienza e non risponde dei danni derivanti ai beni offerti in pegno in caso di naturale deperimento o in conseguenza di difetti intrinseci, palesi o occulti, oppure nel caso la perdita totale o parziale dipendesse da caso fortuito o da forza maggiore. I beni dati in pegno sono assicurati dalla Morelli Finanziaria Srl contro il rischio di furto, incendio e scoppio. Il risarcimento non può mai essere superiore al valore di stima aumentato di 1/4, attribuito ai beni al momento della concessione del prestito. Dal risarcimento la Finanziaria avrà comunque il diritto di trattenere l'importo del prestito concesso oltre agli interessi ed alle eventuali spese accessorie .